Pensavo di vivere in uno Stato Democratico

Hobbies, cucina, e tanto altro
Avatar utente
nikigio
Utente senior
Messaggi: 2815
Iscritto il: 04/07/2016, 11:49
Località: Trento
Gender: Male
Contatta:

Pensavo di vivere in uno Stato Democratico

Messaggioda nikigio » 19/07/2021, 14:10

Mi riferisco alla volontà politica di catalogarci in base al vaccinato si/vaccinato no, trovo in ciò la definitiva sconfitta della DEMOCRAZIA e non solo.
A questo punto voglio portare una fascia al braccio a 5 punte pur essendo io vaccinato.


ImmagineBannato da Legnofilia.it. Perché difendo la verità.
Non realizzo nulla di nuovo. Condivido esperienze.3663132688
qeiciccio
Utente junior
Messaggi: 220
Iscritto il: 23/10/2017, 12:07
Gender: None specified

Re: Pensavo di vivere in uno Stato Democratico

Messaggioda qeiciccio » 19/07/2021, 15:30

nikigio ha scritto:Mi riferisco alla volontà politica di catalogarci in base al vaccinato si/vaccinato no, trovo in ciò la definitiva sconfitta della DEMOCRAZIA e non solo.
A questo punto voglio portare una fascia al braccio a 5 punte pur essendo io vaccinato.


Il Vaccino ha la funzione di attenuare la diffusione del Virus.

Fa male o fa bene, nessuna medicina fa bene altrimenti i primi a somministrarsela sarebbero i medici stessi.

Ho scoperto che parte dei miei problemi di salute odierni sono riconducibili ad un uso intenso e smodato di anti infiammatori, anti biotici, e cazzi vari perchè da piccolo avevo un problema di otite cronica.

Ora detto questo, non ti vuoi vaccinare, nessuno ti obbliga ma chiuditi nelle tue mure domestiche e non uscirne per nessun motivo.

Tu che non ti vuoi vaccinare sei libero di farlo , però oltre ad essere un pericolo per te stesso lo sei anche per gli altri poveri sfortunati che hanno a che fare con te. Potresti diventare in qualsiasi momento un portatore sano del virus, puoi potenzialmente infettare 10 su 100 vaccinati o la totalità dei non vaccinati con cui hai a che fare.

Credo che tutti coloro che non possono fare a meno di avere a che fare con i propri simili debbano farsi un esame di coscenza e chiedersi se sia il caso o no di non vaccinarsi.

Inoltre Spiegami allora perchè se vai con una sconosciuta indossi il preservativo, semplice perchè li hai paura dell'HIV altro virus Bastardo. Però ci è voluto del tempo per far capire ai più che i rapporti non protetti sono nocivi per se stessi e per gli altri.

Perchè ti sei vaccinato per la polio, o per la meningite o per altre malattie ormai sparite ....

Non è questione di Democrazia , ma di scelta e rispetto.


Saluti


Avatar utente
nikigio
Utente senior
Messaggi: 2815
Iscritto il: 04/07/2016, 11:49
Località: Trento
Gender: Male
Contatta:

Re: Pensavo di vivere in uno Stato Democratico

Messaggioda nikigio » 22/07/2021, 12:14

Posso e sono vaccinato, ma posso essere un untore lo stesso.
Posso entrare con il pass e infettare.
Stai obbligandomi se non mi dai la possibilità gratuitamente di farmi il tampone per andare dove vai tu, questa è democrazia.
Io invito a vaccinarsi per l'amore di sé stessi.
Andrei a cercare piuttosto chi mette a rischio l'incolumità altrui e cancellerei l'incolumità che politicamente è stata data.


ImmagineBannato da Legnofilia.it. Perché difendo la verità.
Non realizzo nulla di nuovo. Condivido esperienze.3663132688
Avatar utente
cosimocs
Utente senior
Messaggi: 1314
Iscritto il: 20/11/2015, 8:04
Località: Cosenza
Gender: None specified

Re: Pensavo di vivere in uno Stato Democratico

Messaggioda cosimocs » 22/07/2021, 12:22

si è vero che puoi infettarti col vaccino ma non muori, diciamo che
chi è vaccinato ha meno probabilità di infettarsi e di infettare altrimenti
non si spiega il calo drastico dei contagi, io rispetto chi non si vuole vaccinare
ma lui deve rispettare gli altri, quindi ben vengano le limitazioni a chi è
privo di green pass


Avatar utente
Riparz
Utente senior
Messaggi: 1476
Iscritto il: 04/08/2016, 20:22
Gender: Male

Re: Pensavo di vivere in uno Stato Democratico

Messaggioda Riparz » 22/07/2021, 16:07

nikigio ha scritto:Posso e sono vaccinato, ma posso essere un untore lo stesso.
Posso entrare con il pass e infettare.
Stai obbligandomi se non mi dai la possibilità gratuitamente di farmi il tampone per andare dove vai tu, questa è democrazia.
Io invito a vaccinarsi per l'amore di sé stessi.
Andrei a cercare piuttosto chi mette a rischio l'incolumità altrui e cancellerei l'incolumità che politicamente è stata data.


Certo, puoi sicuramente essere un untore, motivo per cui per determinati ambiti richiedono a tutti di essere vaccinati, in modo che anche se trasmetti il virus, essendo gli altri vaccinati non fai grandi danni.

Dopo di che Giovanni, ricorda che in una vera democrazia la tua libertà finisce dove inizia la mia, e questo significa anche non dover pagare cure ospedaliere e terapie intensive (che servirebbero per altre situazioni, ricordiamoci che non esiste solo il Covid) perché ci sono irresponsabili (o coglioni) che se ne fottono degli altri.

Ricordo che nel mondo siamo a quota 4 milioni di MORTI


Ogni direzione è vana senza una meta
Avatar utente
nikigio
Utente senior
Messaggi: 2815
Iscritto il: 04/07/2016, 11:49
Località: Trento
Gender: Male
Contatta:

Re: Pensavo di vivere in uno Stato Democratico

Messaggioda nikigio » 22/07/2021, 17:50

Scusate
Se mi chiedi un test rapido per entrare a teatro non sarà meglio del Green pass??
Green pass che in quel istante non afferma nulla.
Io sono all'estero o, per andarci ho il Green pass mentre mio figlio il tampone.... lui essendo negativo è sicuramente sano... Io non si sa ma va bene lo stesso.
Personalmente qualsiasi forma di imposizione sulla libertà personale la trovo pericolosa.
Non metto in dubbio che più si è vaccinati meglio è ma il metodo usato per raggiungere lo scopo.
Se sono disposto a metter da parte la democrazia perché fa comodo a me poi non posso dichiararmi democratico.
Non sarebbe meglio un referendum?? Dove dai la possibilità di esprimersi almeno??


ImmagineBannato da Legnofilia.it. Perché difendo la verità.
Non realizzo nulla di nuovo. Condivido esperienze.3663132688
Avatar utente
cosimocs
Utente senior
Messaggi: 1314
Iscritto il: 20/11/2015, 8:04
Località: Cosenza
Gender: None specified

Re: Pensavo di vivere in uno Stato Democratico

Messaggioda cosimocs » 22/07/2021, 19:33

il test rapido non è sicuro al cento per cento, e andrebbe fatto a ogni persona
prima di accedere ad un evento o entrare in un ristorante, impensabile, il green pass
afferma che sei vaccinato, e come dice Riparz, se lo siamo tutti le possibilità di contagio
sono limitate e il danno da infezione equivale ad una influenza


qeiciccio
Utente junior
Messaggi: 220
Iscritto il: 23/10/2017, 12:07
Gender: None specified

Re: Pensavo di vivere in uno Stato Democratico

Messaggioda qeiciccio » 23/07/2021, 9:14

Ma tu vuoi fare tribuna politica o analizzare oggettivamente i fatti dopo quasi due anni di pandemia ?
Io provo a fare una disamina dei fatti, perchè di politica non me ne fotte una ceppa.

Allora se ti vaccini hai il 90% in meno di contrarre la malattia ( in forma grave) e questo è un dato oggettivo diffuso dall'EMA e visto che non sono un medico che ha studiato il comportamento del vaccino su un campione statistico devo chiudere la bocca ed accettare questo dato per buono.

Ok dato questo come punto saldo,
se riempi una stanza contaminata da covid, con 100 persone che si sono vaccinate 10 di queste contrarranno la malattia ed alcuni di questi 10 potranno sviluppare la malattia della polmonite interstiziale.

Se riempi la stessa stanza con 100 persone che non sai quanti sono stati vaccinati, nel caso pessimo hai potenzialmente un campione di 100 persone che prenderanno il covid e svilupperanno la malattia seria intasando gli ospedali.

Come fai a distiguere quelli vaccinati da quelli non vaccinati ?
Con un bel certificato vaccinale che sarà valido per un tempo limitato e sarà concesso a chi fa la profilassi completa di vaccinazione.

Pensi che sia ancora una questione di democrazia ?

Bene allora non implementare i meccanismi della green card significa che non puoi controllare l'andamento della pandemia , perchè siamo in allerta fino a fine anno e nella peggiore delle ipotesi una regione come la campania tra due mesi arriverà alla fascia arancione.
Significa attività non indispensabili chiuse, scuole in dad , ristoranti in delivery mode, mercatini chiusi ed economia locale che si va fare fottere.
Se ad ottobre arrivi in zona arancione, il dato storico ci garantisce che lo saremo almeno fino a Marzo dell'anno prossimo (si perchè questo virus è di origini eschimesi adora il freddo) con ingenti danni economici , per i settori colpiti dal colore arancione.

Quante aziende devono chiudere, e gente in mezzo alla strada deve andare prima che capiate che per non morire di fame bisogna vaccinarsi ?

E' sempre democrazia questa o comincia ad essere economia di scala?

In Inghilterra, che ha un economia più florida della nostra, Boris Ciuffo Biondo Jhonson , ha aperto tutto per non innescare una morte economica preannunciata, visto che li guadagnano di più ma la vita costa il triplo rispetto a qui. Inoltre i livelli di assistenzialismo in inghilterra sono più elevati perchè non si sono piegati al volere della UE che ha chiesto a chiunque di tagliare il proprio bilancio ( e quindi hanno più posti letto per abitante di noi).

Ovviamente su quest'altro frangente i geni italiani hanno tagliato su squola :-) Sanità Pubblica sicurezza e quindi adesso hai giovani ignoranti che vanno per strada a fare quello che cazzo gli pare senza che nessuno li controlli e persone malate di patologie più o meno gravi che se non hanno soldi da parte hanno voglia a morire.

::::
Basta mi fermo altrimenti facciamo tribuna politica, cosa che mi sono ben ripromesso di non fare ed intendo mantenere la parola data a me stesso.

Saluti
Francesco.


Avatar utente
nikigio
Utente senior
Messaggi: 2815
Iscritto il: 04/07/2016, 11:49
Località: Trento
Gender: Male
Contatta:

Re: Pensavo di vivere in uno Stato Democratico

Messaggioda nikigio » 24/07/2021, 9:47

Ma io non sono contro il vaccino. :doh:
È l'imposizione con il metodo che non approvo.
Poi stà passando il msg che se sei vaccinato non puoi essere contagioso.

Il primo giorno di pandemia dicevo a mia moglie che questo è l'unica situazione in cui giustificherei il fatto di mettere da parte la democrazia ed opterei per un regime autoritario.
Ora dopo che non hai fatto la voce grossa prendendo posizione ma tutelandodi verso gli errori che hai fatto non puoi obbligare, devi istruire.
Nella stanza dei 100 potrebbero esserci 50 vaccinati, 50 che si sono posti al test rapido (passato gratuitamente)
, chi infetta chi stà sicuramente tra i vaccinati.
Ma come scritto sopra il msg che passa è diverso.


ImmagineBannato da Legnofilia.it. Perché difendo la verità.
Non realizzo nulla di nuovo. Condivido esperienze.3663132688

Torna a “Oltre il legno”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite