cicli di lavoro di un forno a vuoto

diegotex
Utente junior
Messaggi: 9
Iscritto il: 24/09/2019, 19:32
Gender: None specified

cicli di lavoro di un forno a vuoto

Messaggioda diegotex » 24/09/2019, 19:50

ciao a tutti
mi sono iscritto a questo forum per un problema che ho con un forno per seccare il legname.
Lavoro come volontario in una missione in bolivia, ed abbiamo una falegnameria (www.artesanosdonbosco-bo.com).
Facciamo l'essicazione naturale del legname, ma a volte restiamo a corto di legname secco.
Abbiamo ricevuto come donazione vari anni fa un forno che funziona con una pompa da vuoto.
Le dimensioni del forno sono 500x80x60cm
Come legno utilizziamo esclusivamente cedro.
Sto provando a far funzionare il forno, ma ho dei problemi perché:
1 il forno è stato inutilizzato per anni
2 moolte persone prima di me (sicuramente qua in bolivia, non so se anche in italia)hanno messo le mani all'impianto elettrico del forno, così che non so più cosa c'è di originale, cosa è stato cambiato e unziona bene, cosa sia stato cambiato agari sbagliando.

Capisco che le informazioni sono vaghe, ma questa è la situazione.

In generale io vorrei sapere solo QUALI SONO I CILCI DI LAVORO CHE NORMALMENTE DEVE COMPIERE UN FORNO DI QUESTO TIPO.

Il forno è comandato da una centralina ISOELECTRIC M60, che funziona.

Il problema è che non so:
quanto deve funzionare il forno
come funzionano i cicli (tipo: deve partire e andare al 100% tutto il tempo, o deve andare in temperatura, poi smettere, poi ripartire...)

Ho provato a chiedere queste informazioni alla ditta del forno (WDE MASPELL, di Terni) ma sono stati molto sgarbati e non mi hanno filato neanche di striscio.

Ho provato a cercare in rete ma non ho trovato nessuna informazione utile riguardo ai cicli che deve compiere.

C'è qualcuno che sa qualcosa o che può dare delle dritte?

Grazie
diego


Avatar utente
Riparz
Utente junior
Messaggi: 984
Iscritto il: 04/08/2016, 20:22
Gender: Male

Re: cicli di lavoro di un forno a vuoto

Messaggioda Riparz » 24/09/2019, 20:39

Caspita, è un argomento molto molto specifico...provo a guardare se trovo qualcosa sui libri che ho in casa.
Per il resto la tua storia sembra molto interessante...ti va di presentarti e raccontarci qualcosa di te?
Ciao e benvenuto.Mauro


Ogni direzione è vana senza una meta
diegotex
Utente junior
Messaggi: 9
Iscritto il: 24/09/2019, 19:32
Gender: None specified

Re: cicli di lavoro di un forno a vuoto

Messaggioda diegotex » 24/09/2019, 21:00

in effetti scrivendo dalla Bolivia, avendo un forno a 3820 metri s.l.m. ... insomma se magari non ho una storia interessante sará per lo meno esotica!

sono volontario dell'Operazione Mato Grosso, e da 10 anni vivo in Bolivia, nella regione di La Paz

L'OMG da 50 anni lavora in questa zona dell'altiplano boliviano, nella zona vicina al lago Titicaca

Qua abbiamo aperte varie scuole di falegnameria (per ragazzi) e di telaio (per ragazze). La zona è molto povera, e la scuola serve per dare istruzione, formazione professionale, umana e cattolica ai ragazzi/e del posto. I ragazzi che finiscono la scuola poi possono entrare nella nostra Cooperativa, che è un'associazione di artigiani. Facciamo mobili in massello e scultura. Nel post precedente avevo messo il link della cooperativa. Facciamo mobili di alta qualità, che poi vendiamo in città, o arredi per chiese. Tutto per cercare di dare lavoro ai ragazzi del posto, visto che viviamo in una realtà molto molto povera

Io vivo ad Ambaná, dove lavoro con 14 artigiani. A Carabuco ne abbiamo più di 30.

Il forno è da anni che non si usa perchè non andava più.
Io l'ano scorso mi sono messo a ripararlo, poi avevo rinunciato per vari problemi accessori (ogni volta che lo facevo partire si rompeva un tubo dell'acqua, una sonda o ...) e per il forno è in un'altra missione rispetto alla mia , a un'ora e mezza di distanza. L'altro problema, maggiore, era appunto il non sapere affatto come dovrebbe funzionare il forno, soprattutto la storia dei cicli di lavoro.

Vabbè, se qualcuno ha idee, domande o informazioni, sarei proprio grato

ciao a tutti
diego


Avatar utente
nikigio
Utente senior
Messaggi: 1901
Iscritto il: 04/07/2016, 11:49
Località: Trento
Gender: Male
Contatta:

Re: cicli di lavoro di un forno a vuoto

Messaggioda nikigio » 24/09/2019, 21:51

Ciao e benvenuto.
Conosco bene l'associazione sopra linkata, ho visto spesso le vostre opere ed ho conosciuto i disegnatori e collaboratori.
Posso dire che mi stupisce che tu non riesca ad avere aiuto dall'interno della vostra comunità.
Spero che tu possa trovare qui le informazioni necessarie.
Non mi sembra grande il forno...


ImmagineBannato da Legnofilia.it. Perché difendo la verità.
Non realizzo nulla di nuovo. Condivido esperienze.3663132688
diegotex
Utente junior
Messaggi: 9
Iscritto il: 24/09/2019, 19:32
Gender: None specified

Re: cicli di lavoro di un forno a vuoto

Messaggioda diegotex » 24/09/2019, 22:54

è che in nessuna delle nostre sedi abbiamo un forno di questo tipo


Avatar utente
nikigio
Utente senior
Messaggi: 1901
Iscritto il: 04/07/2016, 11:49
Località: Trento
Gender: Male
Contatta:

Re: cicli di lavoro di un forno a vuoto

Messaggioda nikigio » 25/09/2019, 8:35

Prova a rivolgerti all'istituto del legno di San. Michele all'adige trattano queste cose e collaborano con la ditta che ha prodotto quel forno.


ImmagineBannato da Legnofilia.it. Perché difendo la verità.
Non realizzo nulla di nuovo. Condivido esperienze.3663132688
Avatar utente
Riparz
Utente junior
Messaggi: 984
Iscritto il: 04/08/2016, 20:22
Gender: Male

Re: cicli di lavoro di un forno a vuoto

Messaggioda Riparz » 27/09/2019, 20:43

Allora, ho trovato un capitolato sul Pieresca, a pagina 51, ma molto molto teorico.
Di fatto parla del funzionamento generale di un forno, dei principi di funzionamento, ne da un disegno di massima ma non entra nel merito dei cicli e delle temperature.

Non credo di poter postare una scansione, ma se ritenete utile provo a riassumere i concetti.

ciao
Mauro


Ogni direzione è vana senza una meta
Avatar utente
nikigio
Utente senior
Messaggi: 1901
Iscritto il: 04/07/2016, 11:49
Località: Trento
Gender: Male
Contatta:

Re: cicli di lavoro di un forno a vuoto

Messaggioda nikigio » 28/09/2019, 19:15

Riparz ha scritto:Allora, ho trovato un capitolato sul Pieresca, a pagina 51, ma molto molto teorico.
Di fatto parla del funzionamento generale di un forno, dei principi di funzionamento, ne da un disegno di massima ma non entra nel merito dei cicli e delle temperature.

Non credo di poter postare una scansione, ma se ritenete utile provo a riassumere i concetti.

ciao
Mauro

Anche la scansione può andare bene, non di tutto il libro.
Penso che dipenda dal tipo di essenza, percentuali umidità, ecc. non è semplice sono dati alternati diciamo.


ImmagineBannato da Legnofilia.it. Perché difendo la verità.
Non realizzo nulla di nuovo. Condivido esperienze.3663132688
Avatar utente
Riparz
Utente junior
Messaggi: 984
Iscritto il: 04/08/2016, 20:22
Gender: Male

Re: cicli di lavoro di un forno a vuoto

Messaggioda Riparz » 29/09/2019, 6:34

nikigio ha scritto:
Riparz ha scritto:Allora, ho trovato un capitolato sul Pieresca, a pagina 51, ma molto molto teorico.
Di fatto parla del funzionamento generale di un forno, dei principi di funzionamento, ne da un disegno di massima ma non entra nel merito dei cicli e delle temperature.

Non credo di poter postare una scansione, ma se ritenete utile provo a riassumere i concetti.

ciao
Mauro

Anche la scansione può andare bene, non di tutto il libro.
Penso che dipenda dal tipo di essenza, percentuali umidità, ecc. non è semplice sono dati alternati diciamo.


Sai che invece pare non si possa mettere nemmeno la scansione di una pagina....ci vorrebbe un giurista. Però penso possa mandarla al nostro amico via messaggio....l'importante è non pubblicarla...almeno così mi sembra di aver capito.


Ogni direzione è vana senza una meta

Torna a “Attrezzatura”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite